Con le modifiche introdotte dal decreto sviluppo (Legge 83/2012) si è venuto a modificare, in parte, il quadro normativo IVA relativo alle cessioni e locazioni di beni immobili. La principale novità consiste nella concessione alle imprese costruttrici o ristrutturatrici, anche oltre i cinque anni dalla costruzione o dall'intervento di manutenzione, di optare per in atto di cessione per l'imponibilità IVA evitando l'applicazione del pro-rata.  Di seguito si fornisce una tabella riassuntiva aggiornata.

Locazione di immobili

Regime IVA

Fabbricati abitativi  
Imprese costruttrici degli stessi o imprese che vi hanno eseguito, anche tramite imprese appaltatrici gli interventi di cui all'art. 3, comma 1, lettere c), d) e f) del DPR 380/2001   Il locatore non effettua alcuna opzione nel contratto di locazione dell'imponibilità  Imponibile con aliquota IVA al 10%  
Il locatore non effettua alcuna opzione nel contratto di locazione  Esente IVA 
Fabbricati abitativi destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del ministero delle Infrastrutture del 22 aprile 2008 (housing sociale)   
Qualsiasi operatore economico   Il locatore opta nel contratto di locazione per il regime dell'imponibilità  Imponibile con aliquota IVA al 10% 
Il locatore non effettua alcuna opzione nel contratto di locazione  Esente IVA  
Fabbricati strumentali che per le loro caratteristiche non sono suscettibili di diversa utilizzazione senza radicali trasformazioni   
Qualsiasi operatore economico   Il locatore opta nel contratto di locazione per il regime dell'imponibilità   Imponibile con aliquota IVA al 21%  
Il locatore non effettua alcuna opzione nel contratto di locazione   Esente IVA   

Cessione di immobili  

 Regime IVA

Fabbricati abitativi   
Imprese costruttrici degli stessi o imprese che vi hanno eseguito, anche tramite imprese appaltatrici gli interventi di cui all'art. 3, comma 1, lettere c), d) e f) del DPR 380/2001   L'impresa cede entro i cinque anni dalla ultimazione dell'intervento ovvero anche successivamente ma opta in atto per il regime dell'imponibilità  Imponibile IVA con aliquota del 10% o del 4% se l'acquirente possiede i requisiti "prima casa" 
L'impresa cede oltre i cinque anni dalla ultimazione dell'intervento e non opta in atto per il regime della imponibilità  Esente IVA   
Fabbricati abitativi destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del ministero delle Infrastrutture del 22 aprile 2008 (housing sociale)  
Qualsiasi operatore economico   L'impresa costruttrice o ristrutturatrice cede entro i cinque anni dall'ultimazione dell'intervento ovvero anche successivamente ma opta in atto per il regime dell'imponibilità. Altri soggetti che optano in atto per il regime della imponibilità.  Imponibile IVA con aliquota del 10% o del 4% se l'acquirente possiede i requisiti "prima casa"  
L'impresa costrutturice o ristrutturatrice cede oltre i cinque anni dall'ultimazione dell'intervento e non opta in atto per il regime della imponibilità. Altri soggetti che non optano in atto per il regime della imponibilità.  Esente IVA 
Fabbricati strumentali che per le loro caratteristiche non sono suscettibili di diversa utilizzazione senza radicali trasformazioni    
Qualsiasi operatore economico   L'impresa costruttrice o ristrutturatrice cede entro i cinque anni dall'ultimazione dell'intervento ovvero anche successivamente ma opta in atto per il regime dell'imponibilità. Altri soggetti che optano in atto per il regime della imponibilità  Imponibile IVA con aliquota del 21% 
L'impresa costrutturice o ristrutturatrice cede oltre i cinque anni dall'ultimazione dell'intervento e non opta in atto per il regime della imponibilità. Altri soggetti che non optano in atto per il regime della imponibilità.   Esente IVA